Pompei, un viaggio attraverso il tempo: Un tour virtuale di Pompeii con 500 fotografie

Versión italiana de este artículo publicado en este weblog el 25 de marzo de 2009: artículo en castellano.

Questo post è stato pensato per presentarvi e per condividere con tutti quelli che lo desiderano, un lavoro fotografico fatto da me, che contiene 500 immagini commentate (fatte durante la mia ultima visita a Pompei) che permettono di fare un tour virtuale relativamente completo negli scavi dell’antica Pompeii.

Se vuoi altre informazioni puoi vedere la prima parte: Pompei, un viaggio nel tempo. I Parte, la storia di Pompeii, e la seconda parte: Pompei, un viaggio nel tempo. II Parte, l’ultimo giorno di Pompeii ed Herculaneum che per il momento sono in spagnolo, ma si possono tradurre facilmente col gadget del Google Translator sul sito.

UNA VISITA VIRTUALE A POMPEI: 500 FOTO DI POMPEII

Questo viaggio virtuale attraverso Pompei permette di scoprire la maggior parte dei luoghi che si possono visitare nel recinto degli scavi, integrandolo anche con alcune immagini dei resti conservati nel museo Archeologico Nazionale di Napoli. L'approccio che si è seguito nella realizzazione delle fotografie, la loro selezione e disposizione, consente all'album di essere in qualche modo anche utile per lo studio di molti elementi archeologici della città antica. In questo modo il materiale può essere utilizzato come complemento per lo studio delle materie degli esami del corso laurea in Storia, come Archeologia, Arte antico o Storia Antica di Roma dell’Università Nazionale d’educazione a Distanza (UNED).

Inoltre, per beneficiarsi di più dell'album e trarne il massimo profitto, vi suggerisco di farvi una mappa (sarete in grado di trovarlo su Google, poiché ci sono molte opzioni), e, allo stesso modo per tutti quelli che non hanno un manuale di archeologia, sappiate che si possono trovare molte informazioni riguardanti Pompei su diversi siti Internet (è possibile esplorare i collegamenti a siti storici nello stesso blog).

Per non perdersi il tour fotografico proposto segue una logica: Si parte della zona orientale della città, entrando dall’accesso secondario in Piazza Anfiteatro. Da qui inizia la strada percorrendo la necropoli di Porta Nocera, via Nocerina, la zona dell’anfiteatro e la Porta di Sarno (raggiungendo la Porta di Nola). Da qui prendiamo la Via dell'Abbondanza asse principale dell’antica città, per raggiungere il Foro triangolare, dove visitiamo tutto l’insieme. Uscendo dalla Via dei Teatri raggiungiamo le Terme di Stabia, dove i nostri passi gireranno in direzione nord verso la Porta del Vesuvio, passando per il lupanare, alcune case rilevanti e il Castellum Aquae, seguendo le mura si arriva alla splendida Villa dei Misteri. Da qui torneremo verso il sud lungo la grande necropoli di Porta di Ercolano. Una volta tornati nella città, visiteremo le case più famose nel quartiere Samnita, a nord del Foro, per poi terminare in quest’ultimo e percorrere i suoi principali edifici civili e religiosi. Il tour finisce a Porta Marina (ingresso principale) situato ad ovest della città dove si trovano anche le terme extraurbane.

Vedi l’album fotografico e comincia la tua visita virtuale a Pompeii... Cliccando su ↓

Paseo virtual por Pompeya - Sitios arqueológicos de Campania (I)

5 Comentarios:

22 de abril de 2009, 14:35 Anónimo dijo...

Le foto sono bellissime, ma le hai fatte tu? Si, sì, sei diventato un professionista. Complimientos!

22 de abril de 2009, 18:52 Pharpe dijo...

Tengo ganas de visitar Pompeya, ya mis padres me hablaron maravillas y querría verlo con mis propios ojos.

Un saludo

24 de abril de 2009, 13:54 Santi dijo...

Ei Pharpe, ¿Te miraste los artículos en castellano? Se me pasó poner un enlace, lo tengo que corregir después. Si vas a ir a Italia, contacta conmigo y te doy información si es que necesitas... Ojalá que puedas ver Pompeya, Herculano, Oplontis, Boscoreale... si te gusta la cultura romana, es lo mejor.

24 de abril de 2009, 23:57 Pharpe dijo...

Nada por mí no te preocupes por lo que de estubiera en italiano si lo entiendo bastante bien ;)

Espero ir a Italia algún día otra vez, ya sabes la chorrada de La Fonta di Trevi, no? Pues eso que tengo que volver a Roma, es que estube hace unos 10 años por ahí con el Instituto.

De todas formas muchas gracias, cuando vaya ya te pediré consejos ;)

Un saludo Santi

16 de enero de 2011, 14:21 Anónimo dijo...

La ringrazio per Blog intiresny